T

 atiana Valle, cantante, strumentista e cantautrice originaria di Londrina (Paranà, Brasile) ha maturato diverse esperienze musicali in Brasile dando vita a molti progetti legati al samba partecipando a numerosi programmi televisivi e radiofonici .

Arriva in Italia nel 2007 e subito inizia a collaborare con la scena musicale brasi- jazz insieme a Nicola di Camillo, Bruno Marcozzi, Angelo Trabucco, Eddy Palermo trio.

Ha al suo attivo collaborazioni con L’Orchestra di Piazza Vittorio nello spettacolo “Credo” con la direzione artistica e musicale di Mario Tronco, Leandro Piccioni e Pino Pecorelli, la Filarmonica di Brasov diretta da Valter Sivilotti, Adauto Dias, Cristina Renzetti nel duo “As Madalenas” e il Tatiana Valle Quartet con cui si presenta in veste autorale, e collaborazioni discografiche con il chitarrista svedese Gustav Lundgren, Gabriele Mirabassi, Guinga, Valentino Corvino, Vincenzo Abbracciante, Giancarlo Bianchetti, Choro de Rua.

Insieme a Giò di Tonno registra il singolo "Come è bello Aspettare” che riscuote grande successo e viene presentato live in diverse trasmissioni radiofoniche e televisive come “Domenica In”, “Quelli che il calcio”, “I Fatti Vostri”, “Castrocaro”.

Nel 2014 esce il suo primo disco da solista dal titolo "Livro dos dias" (Edel/Cramps) e nel 2015 pubblica con il duo As Madalenas “Madeleine” successo di critica italiana e brasiliana. Nel 2018 esci il secondo album del duo intitolato “Vai, menina!” (Brutture Moderne).

Si presenta in importanti Jazz Club e festivals;  “Estatica “, “Bravo Cafè” , “Crossroads festival” (insieme a Gabriele Mirabassi) 2015 e 2016, “TrentinoinJazz”, “I Suoni delle Dolomiti”, “Mysterious Festival” , “Ravenna in Jazz” , “Torrione Jazz club”, “Casa del Jazz”, “Lyrico Festival”, Consolato italiano di Timisoara, Consolato brasiliano di Roma e molti programmi radiofonici come “Piazza Verdi” su Radio Rai 3, “Brasil” su Radio Rai 1. L’album “Madeleine” è stato considerato  uno dei migliori dischi brasiliani del 2015 dalla  “Rivista Panorama” , scelto come disco della settimana per Fahrenheit di Radio 3 e recensito anche su “Il Venerdì” di Repubblica con successo.

 

Inizia il suo percorsso musicale studiando chitarra classica all’età di 9 anni, dal 1998 al 2004 partecipa alle masterclass  di Choro e Samba con il M° Luis Otavio Braga e Josimar Carneiro, dentro al “Festival de Musica de Londrina”  tieni i corsi di Analisi armonica, Propedeutica e laboratori di canto e gestualità.

Ha studiato tecnica vocale con Suzani Carnelossi, Walkiria Ferraz e belcanto con Miguel Curti.

Ha partecipato ai seminari di: Miguel Curti, Cristina Zavalloni, Denni de Rose, Raffaele Schiavo, Matteo Belli.

Ha tenuto dei seminari sulla musica brasiliana per Crossroads insieme a Cristina Renzetti.

Attualmente insegna canto moderno nel Centro Musicale Preludio (Bologna) e all’Associazione “Gruppo Musicale” Centro Musicale di Ozzano dell’Emilia.

È laureata in “Turismo e Hotelaria” presso l’Università del Norte del Paranà.